10 modi per creare un ambiente di lavoro produttivo e redditizio nella propria agenzia immobiliare

10 modi per creare un ambiente di lavoro produttivo e redditizio nella propria agenzia immobiliare

Le agenzie, secondo me, dovrebbero concentrarsi su come rendere le loro organizzazioni dei posti migliori in cui lavorare. 

Queste permetterebbe alle agenzie di superare anche dei momenti in cui il mercato immobiliare è altalenante.

Sempre di più le agenzie immobiliari dovranno rendersi conto che se i loro collaboratori non sono contenti, lasceranno l’azienda e andranno a lavorare in qualche altra agenzia oppure si metteranno in proprio. 

La retribuzione e altri benefit sono importanti, ma molte persone oggi stanno scegliendo un lavoro che li renda felici, che dia un significato alla loro vita e che gli faccia provare soddisfazione professionale. 

Oggi questi sono i criteri più importanti per decidere se rimanere in un azienda oppure andare via.

Le agenzie che hanno capito questo non hanno alcun problema ad attirare e trattenere i talenti migliori. 

Un’agenzia di questo tipo non assume solo chi cerca un lavoro, perché ha posto l’accento sull’assumere il giusto tipo di persone. 

Assumendo le persone giuste, riducono i costi e assicurano ai membri della loro squadra di rimanere motivati e appassionati di quello che fanno. 

Chiaramente questo alza le barriere in entrata, per cui è più difficile ottenere un lavoro in questo tipo di agenzie che in altre.

Queste agenzie hanno creato ambienti di lavoro più produttivi e più redditizi. 

Mentre la maggior parte delle organizzazioni immobiliari soffrono quando il mercato immobiliare è in recessione, queste aziende continuano a crescere. 

La Vision di una di queste aziende è: “Portare felicità ai nostri clienti, fornitori e collaboratori”. 

Creazione di “felicità” non è solo una cosa altruista da fare. Ha anche un impatto enorme sul business. La felicità crea fedeltà del cliente nella misura dell’80% sui nuovi clienti.

Nella creazione di un ambiente di lavoro del genere, è necessario considerare le seguenti strategie:

#1 Dai alla gente una vocazione più alta e uno scopo per il lavoro che è chiamata a fare

I tuoi collaboratori ritengono che il loro lavoro dia loro un senso e ritengono di avere uno scopo all’interno della tua organizzazione? 

Dare ai collaboratori una vocazione più alta o uno scopo li rende appassionati del loro lavoro ed è una delle principali ragioni per cui dovrebbero lavorare per la tua agenzia, altrimenti è solo un lavoro.

#2 Fornisci una strategia di leadership

Come eserciti la leadership all’interno della tua agenzia? 

Sei un leader orientato al compito o alla relazione?

Sai ispirare i tuoi collaboratori? Sei un esempio per loro? 

Sai capire e gestire i loro stati d’animo? Sai cosa si aspettano da te?

E’ chiaro per i collaboratori come vengono prese le decisioni chiave, come vengono comunicate ed eseguite?

Ci deve essere un sistema per il processo decisionale e lo sviluppo professionale dei collaboratori, nonché il rafforzamento dei valori, delle indicazioni e delle aspettative di performance.

#3 Forma i collaboratori e fai in modo che siano in grado di dare l’esempio ai nuovi arrivati

I collaboratori non abbandonano la loro agenzia, abbandonano i manager che li gestiscono male. 

Non si può avere un luogo ideale in cui lavorare se si hanno dei manager inadeguati. 

I Leader nelle agenzie servono come modelli di ruolo che attraverso il loro comportamento, etico ed ecologico, coinvolgono nella pianificazione, nella comunicazione e nello sviluppo la popolazione aziendale. 

Misura la tua efficacia come manager e ritieniti responsabile dei tuoi risultati. Niente scuse.

#4 Assumi le persone giuste

Il costo di assumere le persone sbagliate è maggiore rispetto al costo di assumere le persone giuste. 

Quando si assumono le persone sbagliate occorre ricominciare tutto il processo di selezione dal reclutamento, l’assunzione, l’orientamento, la formazione dei collaboratori e i costi salgono. 

Il costo di ripetere tutto questo processo è uguale a 2,5 volte lo stipendio annuale di un collaboratore. 

D’altra parte, i collaboratori giusti al posto giusto generano un 38 per cento in più di soddisfazione del cliente, una produttività superiore del 22% e dei profitti del 27% superiori.

#5 Abbatti i muri ed elimina le barriere che privano le persone di orgoglio

Dedica del tempo a individuare e rimuovere le barriere e gli ostacoli non essenziali al lavoro che ostruiscono il flusso di lavoro, la comunicazione e la produttività. 

Assicurati che le persone abbiano accesso e siano libere di andare da chiunque nell’organizzazione per una consulenza e assistenza. 

Conduci un sondaggio interno sulla soddisfazione dei collaboratori per individuare le aree di insoddisfazione.

#6 Crea di un ambiente di lavoro che coinvolga e ispiri i collaboratori

Il successo dipende dal valutare la soddisfazione di ogni collaboratore, la sua motivazione, il suo benessere e la sua crescita e il suo sviluppo. 

La gente ha un bisogno fondamentale di sentirsi apprezzata. 

I programmi di riconoscimento devono contribuire a soddisfare oltre che a generare un comportamento in linea con gli obiettivi aziendali e le norme.

#7 Ascolta i tuoi dipendenti

Dovrebbe essere ovvio, ma se hai un’agenzia, non è necessario che ti preoccupi dei concorrenti che ti portano via i tuoi migliori collaboratori. 

Una strategia efficace per trattenere i talenti in azienda è quella di conoscere le ragioni per cui vogliono lavorare con te, perché se ne vogliono andare e che cosa li rende felici.

#8 Cattura e gestisci idee e suggerimenti

Prova a immaginare se Steve Jobs fosse stato un tuo dipendente e ti avesse suggerito l’ idea di una tavoletta informatizzata denominata Ipad. 

La cosa stupefacente è che ci sono un sacco di dipendenti innovativi che hanno grandi idee, ma la maggior parte di queste idee non vengono sfruttate. 

Negli ambienti di lavoro eccellenti si ascoltano e si realizzano le idee dei dipendenti. 

Crea un sistema per apprendere e applicare nuove conoscenze, tendenze e idee attraverso la valutazione, lo studio e l’innovazione.

#9 Passa dall’orientamento al mercato all’orientamento al cliente

Collaboratori felici renderanno felici i tuoi clienti. 

Come si fa a costruire e mantenere relazioni positive, basate sulla fiducia, con i clienti? 

Hai metriche per misurare la soddisfazione del cliente e la sua fedeltà? 

Queste informazioni sono condivise con tutti i tuoi collaboratori? 

Consenti ai tuoi collaboratori di migliorare i processi e aumentare la produttività per ottenere risultati di business straordinari.

#10 Misura le prestazioni

Assicura alla tua agenzia un processo che quantifichi ciò che la rende un’organizzazione di successo. 

Che si tratti di soddisfazione dei dipendenti, di soddisfazione del cliente o di profitto, assicurati che tutti contribuiscano a questo risultato su base mensile.

Spero che questo articolo ti basti per capire come creare un ambiente di lavoro produttivo e redditizio nella propria agenzia immobiliare. Se senti di avere bisogno di altre idee e suggerimenti partecipa al corso Leadership & Management del business immobiliare

oppure puoi leggere quest’altro articolo sulla leadership che ho pubblicato sul mio blog

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sui tuoi social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *