AGENTI IMMOBILIARI TRADIZIONALI VS AGENTI ESCLUSIVI DEL VENDITORE O DELL’ACQUIRENTE, CHI METTE REALMENTE AL CENTRO IL CLIENTE?

AGENTI IMMOBILIARI TRADIZIONALI VS AGENTI ESCLUSIVI DEL VENDITORE O DELL’ACQUIRENTE, CHI METTE REALMENTE AL CENTRO IL CLIENTE?

A parole tutti mettono al centro cliente. Ma, nella realtà, come stanno esattamente le cose?

Agente Immobiliare Tradizionale

A volte prende un incarico anche se è consapevole che quella casa, a quel prezzo, non si vende, ma nella convinzione che quella casa gli sarà utile per venderne altre che ha in portafoglio.

Pensaci bene, è come se ti dicessi al venditore: “guardi, io non riuscirò mai a vendere questa casa a questo prezzo, però l’incarico me lo prendo lo stesso perché utilizzerò casa sua per venderne altre”.

Chi stai mettendo al centro con questo ragionamento? Te stesso o il cliente?

Agente esclusivo dell’acquirente o del venditore

Un agente esclusivo del venditore o dell’acquirente invece prende un incarico solo quando è convinto di riuscire a vendere o a trovare la casa oggetto dell’incarico.

Per tutta la durata dell’incarico è realmente impegnato a trovare una soluzione al cliente.

Chi sta mettendo al centro? Se stesso o il cliente?

Delle volte capita che gli agenti immobiliari “tradizionali” si vantino di avere centinaia di immobili in portafoglio. Ma avendo un numero così alto di immobili e di richieste da seguire non riescono a mantenere un flusso costante di comunicazioni con i suoi clienti.

Esiste per loro, e quindi per i loro clienti, il rischio della perdita di controllo?

Chi stanno mettendo al centro con questo comportamento, se stessi o i loro clienti?

Gli agenti “esclusivi” (sia del venditore che dell’acquirente) prendono solo pochi incarichi alla volta (1, 2, massimo 3), e non ne prendono altri finché non sono riusciti a vendere/trovare la casa oggetto dell’incarico.

Dedicano tutto il loro tempo ai loro clienti. Sono realmente impegnati a trovare un acquirente o una casa per i loro clienti per tutto il tempo. Non prendono un incarico dicendo “ci proviamo”, ma solo quando sono convinti di raggiungere il risultato.

Chi stanno mettendo al centro, se stessi o i loro clienti?

Alcuni agenti “immobiliari” tradizionali non collaborano perché non vogliono dividere la loro provvigione.

Tutti gli Agenti “esclusivi” del venditore o dell’acquirente collaborano sempre tra di loro, dando maggiore possibilità di vendita ai venditori e una maggiore scelta agli acquirenti.

Chi dei 2 secondo te sta mettendo realmente al centro i suoi clienti?

Un agente immobiliare tradizionale è super partes nella trattativa e non può negoziare per nessuno dei 2….a volte cerca di farli mettere d’accordo solo per salvaguardare la sua provvigione e non perché l’accordo negoziale trovato rappresenta la migliore scelta per i suoi clienti.

L’agente esclusivo del venditore o dell’acquirente negozia solo per una delle 2 parti e il suo obiettivo nella trattativa è far ottenere il massimo al suo cliente.

Chi dei 2, secondo te, sta realmente mettendo al centro il cliente?

Ora, se stai pensando di diventare un agente “esclusivo” e in particolare un agente esclusivo dell’acquirente, quello che in Italia si chiama #‎propertyfinder , potresti intanto iscriverti al corso “Property Finder 2.0” del 29 e 30 giugno a Milano. Durante queste 2 giornate potrai acquisire il metodo operativo del #propertyfinder e allenarti ad applicarlo in modo da essere in grado di metterlo in pratica appena rientri nella tua agenzia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *