Come diventare un comunicatore migliore

Come diventare un comunicatore migliore?

Forse il primo passo per diventare un comunicatore migliore consiste nel comprendere il processo di comunicazione. Per comprendere il processo di comunicazione basta ascoltare due persone che parlano tra di loro? O è più complesso di quello che sembra?

Nel mondo del business e in particolare nel business immobiliare, è imperativo tenere a mente che quando due persone parlano, oltre al contenuto delle loro parole, fattori come l’inflessione vocale, l’intonazione delle parole e il linguaggio del corpo, la comunicazione non verbale, trasmettono sentimenti e atteggiamenti. Ed è sul piano non verbale che, sia parlante che ricevente, comunicano costantemente.

Definire la comunicazione

Così possiamo definire la comunicazione come la trasmissione e la ricezione di idee, sentimenti e atteggiamenti, sia sul piano verbale che non verbale, che producono una risposta da parte dell’altro. E’ questo feedback (o la risposta), sia verbale che non verbale, che consente a entrambe le parti di valutare l’efficacia della loro comunicazione. Tuttavia, le risposte che si ricevono devono essere interpretate con cautela e non sempre ci si può fidare della risposta che si ottiene.

Facciamo un esempio

Il titolare di un’agenzia immobiliare spiega alla nuova segretaria come inserire una richiesta in banca dati e a conclusione di questa spiegazione chiede: “E’ certa di aver compreso come funziona l’inserimento delle richieste in banca dati?

E la segretaria, che si era persa dopo le prime parole, risponde: “Sì, certo è tutto chiaro”, mentre in realtà non ha capito affatto la spiegazione.

Ora, perché le persone dicono: “Sì, ho capito“, quando in realtà non hanno capito niente?

A mio avviso ci sono tre ragioni fondamentali:

  1. Spesso pensano di capire ma in realtà non hanno capito nulla;
  2. Non vogliono apparire stupide; o …
  3. Hanno paura della vostra reazione se vi dicono onestamente che non hanno capito.

In ogni caso, il comunicatore esperto impara ad interpretare il feedback verbale e non verbale con molta attenzione.

Se ti è piaciuto questo articolo sentiti libero di condividerlo.

Puoi condividere le tue esperienze di comunicatore efficace utilizzando lo spazio commenti qui sotto.

Se vuoi apprendere come diventare un comunicatore efficace nell’ambito della trattativa immobiliare ti consiglio di partecipare al mio prossimo corso Strategie di Acquisizione e Vendita Immobiliare

Scopri di più su Salvatore Coddetta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *