Come ritrovare la motivazione e la voglia di fare l’agente immobiliare

Come ritrovare la motivazione e la voglia di fare l’agente immobiliare

Quello dell’agente immobiliare è un lavoro duro. Un lavoro che ti obbliga a guardare in faccia il rifiuto. Dritto negli occhi. Un business che si costruisce nel tempo, e in tutto questo tempo devi armarti di pazienza e costanza, nonostante il rifiuto e le batte d’arresto. 

Se sei capitato in questo articolo, forse, è proprio perché stai cercando di ritrovare la motivazione a fare questo lavoro, che da molti agenti che conosco è definito come: il più bel lavoro del mondo.

Puoi provare a saltare su una sedia o a guardarti allo specchio e ripeterti che sei il migliore, ma è improbabile che ti aiuti. Anzi… mi dispiace deluderti, ma sono proprio convinto che non servirebbe a niente.

La mia esperienza mi dice che il successo nel settore immobiliare è dovuto in parte alle competenze tecniche. Ma l’altra parte è costituita dalla perseveranza, e senza motivazione non c’è perseveranza.

Amo dire che questo è un lavoro per guerrieri, e senza motivazione anche il guerriero più forte può cadere.

Perciò se ti senti stanco, stressato, annoiato e improduttivo, in questo articolo troverai qualche consiglio utile per farti tornare in pista più determinato di prima.

Forse in questo momento sei demotivato perché hai perso di vista tutto ciò che ti aveva spinto ad entrare in questo settore.

Oppure, hai perso la motivazione perché stai facendo le attività quotidiane sbagliate… attività obsolete che non danno più risultati, ed hai la sensazione di girare a vuoto e il risultato finale è che ti senti stressato. 

Oppure ti sei posto obiettivi irrealistici.

Il problema è che questi aspetti sono praticamente impossibili da gestire quando sei demotivato, perché la demotivazione ti impedisce di concentrarti.

Prova a rispondere a queste domande

  1. Perché hai iniziato a lavorare nel settore immobiliare? Per quale motivo hai scelto di entrare nel settore immobiliare? Cosa ti ha fatto interessare al settore immobiliare?
  2. Quali sono la tue attuali attività quotidiana? Come si svolge una tua giornata tipo? Che cosa fai al mattino, al pomeriggio e al tardo pomeriggio?
  3. Quali sono i tuoi obiettivi a lungo e breve termine? Dove vuoi essere tra un anno, tre anni e cinque anni? Quali sono i tuoi obiettivi finanziari e personali?

A volte ricordare a noi stessi cosa ci ha spinto a fare quello che facciamo e quali erano i nostri obiettivi può aiutarci a ritrovare la motivazione quando la perdiamo.

Molti agenti immobiliari, quando sono colpiti da una crisi di motivazione, fanno una delle tre cose seguenti

  1. Non seguono più come dovrebbero gli immobili che hanno acquisito
  2. Spingono il pedale della quantità, lavorano più ore ma lavorano male perché non sono motivati (perdita di efficienza e di efficacia)… 
  3. Cercano un altro lavoro

Piuttosto che fare quello che fanno tutti, prova a fare qualcosa di diverso, come ad esempio

  1. Rendi i tuoi compiti specifici. Ad esempio, pianifica le attività specifiche che desideri completare come “invia una email a tre lead caldi”. Metti in agenda attività specifiche, in fasce orarie specifiche e segui il tuo piano di lavoro.
  2. Dai il massimo all’inizio. Tendiamo ad essere più produttivi nella prima parte della giornata, della settimana e del mese. Se arrivi a metà giornata, a metà settimana o a metà mese che ancora non hai raggiunto i tuoi obiettivi vai sotto stress e lavori peggio rischiando di non ottenere i risultati che ti eri prefisso, e tutto questo abbatterà la tua motivazione. Approfitta del modo in cui il tuo corpo e la tua mente funzionano meglio.
  3. Evita le distrazioni durante il lavoro. La ricerca ha scoperto che le distrazioni non si limitano a consumare tempo, ma peggiorano la qualità del lavoro a causa di continue interruzioni. Se sei una di quelle persone che fa 12 cose insieme, potresti non riuscire a portarne a termine nessuna a causa delle continue distrazioni e perdite di tempo che lavorare in modalità multitasking ti provoca. Se riesci a suddividere le tue attività in compiti specifici, pianificandoli in anticipo e concentrandoti su un compito alla volta in base alle priorità è molto più facile che tu riesca portarli a termine e avrai anche meno probabilità di procrastinare. Riuscire a fare le cose che hai pianificato migliorerà il tuo umore. Migliorando il tuo umore migliorerà anche la tua motivazione.
  4. Prenditi del tempo per rilassarti e divertirti. Che tu ci creda o no, quando ti diverti lavori meglio. Non sto scherzando! Secondo recenti studi una breve risata provoca uno “shock di felicità” che migliora la produttività e i livelli di coinvolgimento sul lavoro dal 12% al 20%.
  5. Acquisisci una mentalità orientata alla crescita. Non mettere limiti a quello che puoi diventare. Le persone che hanno una mentalità orientata alla crescita hanno più possibilità di avere successo.

Come si acquisisce una mentalità orientata alla crescita? 

Le chiavi per una mentalità orientata alla crescita sono

  • Vedi le sfide eccitanti, e non vederle come una minaccia!
  • Concentrati sul processo e non sui risultati
  • Non essere severo con te stesso se le cose non vanno perfettamente
  • Sii persistente e tira fuori la grinta
  • Scopri quello che funziona e quello che non funziona, e correggi il tiro in futuro

La motivazione arriva quando ti concentri su ciò che puoi fare tu, invece di concentrarti su quello che stanno facendo gli altri.

Come dice un mio amico agente immobiliare: “Non importa quali siano i tuoi obiettivi, o quanto sono grandi gli obiettivi, ci sono quasi sempre dei modi per realizzarli”. 

Spero con questo articolo di averti dato delle strategie per ritrovare la tua motivazione.

Se vuoi altre strategie per ritrovare la motivazione nel tuo lavoro di agente immobiliare ti consiglio di partecipare al corso Vendere di più elevando i tuoi standard 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *